La figura professionale del Personal Trainer

Cos'è il Personal Training?


Il Personal Training rappresenta una delle evoluzioni ultime del concetto di fitness, dove mediante l’utilizzo del massimo grado di personalizzazione possibile si costruisce un servizio completo intorno al cliente e realizzato perfettamente su misura.
Questo implica, previa attenta analisi conoscitiva, l’utilizzo di una serie di tecniche e conoscenze che spaziano dagli approcci più classici a quelli olistici opportunamente combinati per la soddisfazione delle esigenze e per la realizzazione degli obiettivi del cliente nel rispetto dei principi di sicurezza, efficacia e sostenibilità. Il tutto compatibilmente con lo stile di vita del cliente considerando quindi anche fattori come:

  • Attività lavorativa
  • Orari e disponibilità di tempo
  • Abitudini alimentari
  • Possibilità di allenarsi anche in maniera autonoma (in casa o all’aperto)
  • Preferenze relative alla tipologia di attività da svolgere
Il Personal Training è in assoluto l'approccio più efficace che esista per ottenere risultati nel minor tempo possibile e in maniera sicura.




A chi è rivolto il Personal Training?


Sin dalla sua nascita la figura del PT (Personal Trainer) è stata legata al mondo dello sport professionistico, dello spettacolo o comunque a quelle persone che devono curare il proprio corpo per scopi lavorativi. Col passare del tempo ha però guadagnato spazio anche nell’allenamento delle persone "comuni". Trattandosi infatti di un approccio all'attività fisica altamente personalizzato, il Personal Training è per definizione adatto a qualunque tipologia di soggetti - dal ragazzino all’anziano, dal sedentario al soggetto con patologie. Fermo restando che tanto più sarà precoce l’approccio all’attività fisica personalizzata, tanto maggiori saranno i risultati ottenibili, è comunque opportuno sottolineare che non esiste un momento ideale per iniziare ad essere seguiti da un PT. Si può quindi dire con certezza che ogni momento della vita è buono per iniziare un lavoro funzionale al miglioramento della propria condizione psico-fisica con gli ovvi benefici che ne deriveranno.




Dove si svolgono le sedute di Personal Training?


Le sedute con il personal trainer si svolgono prevalente in studio, ma è possibile svolgere anche alcune sedute a domicilio e/o in parchi pubblici (su richiesta).




Chi è un Personal Trainer?


Un Personal Trainer è un professionista qualificato nella personalizzazione dell'attività fisica. In realtà, il Personal Trainer copre nella sua professionalità quotidiana molteplici ruoli, diventando di fatto lo strumento attraverso il quale un individuo impara a gestire al meglio il proprio stato di salute intervenendo in maniera personalizzata al di là di un modello preimpostato su parametri fondamentali quali:

  • Controllo del peso e composizione corporea
  • Bilancio dell’alimentazione in relazione alle specifiche necessità
  • Abolizione delle sostanze tossiche (alcool, fumo, droghe ecc..)
  • Controllo dei parametri fisiologici (Frequenza cardiaca, esami ematochimici ecc.)
  • Gestione dello stress psico-fisico
La finalità del Personal Trainer è dunque il raggiungimento e il mantenimento di una piena efficienza psico-fisica con il fine ultimo di raggiungere, mantenere e tutelare la tua salute in maniera del tutto personalizzata.




Perchè affidarsi a un Personal Trainer?


Sempre più persone scelgono di affidarsi a un personal trainer: questa scelta spesso è dettata dalla consapevolezza dell’importanza di un attività fisica mirata al raggiungimento di uno stato di benessere e forma fisica ottimale e da una sempre maggiore diffusione del servizio di Personal Training in Italia, sia in palestra che a domicilio o all’aperto. Ecco alcuni dei principali benefici che si possono ottenere affidandosi ad un personal trainer: 1. EFFICACIA L’allenamento è una scienza: ha delle regole ben precise che vanno tenute in considerazione e adattate alla persona se si vogliono ottenere benefici nel miglior tempo possibile. Il Personal Trainer conosce a fondo queste regole e sa adattarle al cliente. Affidarsi a programmi di allenamento generici presi dal web o da qualche applicazione per il fitness nella maggior parte dei casi non porta ai risultati sperati, mentre scegliere la supervisione tecnica di un allenatore qualificato certifica il raggiungimento dei risultati. 2. COSTANZA La mancanza di costanza negli allenamenti è uno dei principali problemi a cui vanno incontro le persone che si iscrivono in palestra desiderose di migliorare la propria forma fisica. La motivazione iniziale rischia di scemare a seguito delle prime difficoltà: ciò accade soprattutto a chi non è abituato a fare sport e non ha ancora quell’assetto mentale che porta a considerare l’allenamento come un’abitudine, un qualcosa da fare a prescindere dagli avvenimenti o dalla condizione fisica giornaliera. Il Trainer, oltre ad essere competente dal punto di vista tecnico, deve essere in grado di trasmettere questa mentalità: solo quando il proprio allievo avrà acquisito l’abitudine a fare attività fisica egli potrà ritenersi soddisfatto del lavoro svolto. 3. MOTIVAZIONE La pigrizia, la convinzione di non sapere come allenarsi, l’idea di immergersi in un contesto sconosciuto come quello del fitness, sono solo alcuni dei fattori che possono scoraggiare chi vorrebbe iniziare a fare attività fisica per stare meglio ma non riesce a trovare la giusta motivazione.Per questa tipologia di persone un insegnante privato che sappia creare un’esperienza piacevole di allenamento è indispensabile, almeno all’inizio. A livello mentale, infatti, sentirsi meglio e vedere risultati già dopo i primi allenamenti crea un feedback positivo che influenza positivamente il livello di motivazione. 4. SICUREZZA L’allenamento generico, oltre ad essere inefficace, può essere controproducente e addirittura dannoso.Il danno è rappresentato dal peggioramento della condizione fisica o dall’infortunio, che può essere di lieve entità, come nei casi di stiramenti muscolari o infiammazioni tendinee, o di grave entità, come nei casi di rottura dei legamenti o ernie del disco, solo per fare alcuni esempi.Per scongiurare il rischio di infortuni è necessario che il volume di allenamento sia proporzionato allo stato di forma della persona e che gli esercizi utilizzati rispettino le sue caratteristiche biomeccaniche e posturali.Per valutare correttamente questi aspetti occorre conoscere a fondo l’anatomia, la biomeccanica, la metodologia dell’allenamento e tutte le materie correlate alle scienze motorie di competenza del Personal Trainer. Attraverso la corretta impostazione degli allenamenti e degli esercizi egli è in grado di scongiurare il rischio di infortuni e garantire la sicurezza degli allenamenti. 5. TECNICA Il mondo del fitness è tempestato di mode, nuovi metodi di allenamento o corsi fitness gonfiati ad arte da operazioni di marketing e messaggi commerciali che però di veritiero ed efficace hanno ben poco.Di conseguenza è facile fare confusione e incappare nell’allenamento sbagliato rispetto alla proprie caratteristiche.La metodologia dell’allenamento ha delle regole e dei principi ben precisi che, se rispettati, portano a un miglioramento della forma fisica facile e veloce.Il Personal Trainer, attraverso le sedute di allenamento, insegna ai propri allievi ad allenarsi in maniera corretta. 6. FLESSIBILITA' Il personal trainer ha una flessibilità oraria che ci consente di adattare il nostro allenamento a tutti gli impegni della vita quotidiana. Con il Personal Trainer ti puoi liberare dagli orari prestabiliti nelle palestre e quindi gestire autonomamente gli allenamenti: è possibile allenarsi la mattina, durante la pausa pranzo o anche la sera. I Personal Trainer possono lavorare in vari ambienti: a casa, in palestra, in ambienti esterni, ecc. 7. EFFICIENZA La personalizzazione del programma comporta indiscutibilmente ad abbreviare i tempi che ci separano dal nostro obiettivo. Gli istruttori di lezioni di gruppo o gli istruttori di sala, lavorando spesso con centinaia di persone, sono costretti a preparare piani di allenamento generalizzati. Efficienza, tecnica esecutiva (skills), competenza, autonomia e motivazione, flessibilità, sicurezza, efficacia: tutti questi benefici comportano necessariamente anche un risparmio economico! Ecco perchè comparare la tariffa oraria di un personal trainer con quella di una comune palestra è un errore, in quanto non tiene conto dei benefici reali nel medio-lungo termine.




Quanto tempo dura una singola lezione di Personal Training?


Le nostre sedute di Personal Training durano 55 minuti.





DOMANDE FREQUENTI