• Silvia

Come creare uno spazio a casa per praticare yoga


Ritengo che la pratica dello yoga debba avvenire preferibilmente in uno spazio personale, che venga considerato un po' sacro.


Esso diventa un posto sicuro, dove praticare ogni qualvolta se ne avverta la necessità. Un luogo dove puoi ricaricarti ma anche lasciare andare le tue debolezze, per poi uscire più forte.


Che requisiti deve avere questo spazio?


Deve essere tranquillo, non troppo ricco di oggetti, di distrazioni. Al centro ci sarai tu.

Dovrebbe essere ben illuminato, possibilmente di luce naturale e decorato con oggetti che ti ispirano e ti fanno sentire in pace. Io adoro le candele ma ognuno di noi si organizzerà come sente in cuor suo. A volte io amo mettere anche dei fiori o delle piante ed una lampada di sale la trovo indispensabile.. Mi ascolto e mi lascio guidare. Per questo nel tempo e a volte nei giorni modifico in base al mio sentire. Non copiare nessuno, segui quello che ti rappresenta. Il tappetino deve essere di qualità e lo terrai per anni. Lui diventerà parte di te. E nella stanza o nel tuo angolo creato avrai i tuoi strumenti utili alla pratica: coperte, cuscini, cinghia, mattoncini..


Lo spazio yoga è tuo. Consideralo uno studio, e se un giorno la tua pratica consiste nel bere una tazza di the o una tisana in pace, o addirittura un bicchiere di vino (perchè no?) vai e i tuoi capiranno nel tempo che in quello spazio ti devono lasciare da sola.

Potresti essere tra le persone che non possono avere una stanza o nemmeno un angolo tutto per sé. Non disperarti, non importa. Aprirai il tuo tappetino con cura, abbasserai le luci se è sera, ti girerai nella direzione di una finestra se è giorno. Conduci il tuo cuore verso la pace, ricerchi la tranquillità interiore e pratichi dopo aver chiesto a chi è in casa di lasciarti solo/a per il tempo necessario.


All'inizio qualcuno dei tuoi non ti prenderà abbastanza sul serio. Porta pazienza e sii sereno: essi sentiranno la tua energia e ne verranno contagiati.

Ricorda: la pratica, la riflessione, lo studio della Yoga in tutte le sue parti ti porterà verso quella vitalità che è presente in noi e che si deve solo risvegliare.

Namastè,


Silvia